意语阅读—明月难偷
Ryokan, un maestro di Zen, viveva nella più assoluta semplicità in una piccola capanna ai piedi di una montagna. Una sera un ladro entrò nella capanna e fece la scoperta che non c'era proprio niente da rubare.
Ryokan tornò e lo sorprese. Forse hai fatto un bel pezzo di strada per venirmi a trovare, disse al ladro e non devi andartene a mani vuote. Fammi la cortesia, accetta i miei vestiti in regalo .
Il ladro rimase sbalordito. Prese i vestiti e se la svignò. Ryokan si sedette, nudo, a contemplare la luna. Pover'uomo, pensò avrei voluto potergli dare questa bella luna .
参考译文
良宽禅师(日本江户时代后期的禅师、诗人,擅长汉诗、和歌和书法——译者注)傍山而居,陋室蔽屋,箪食瓢饮。一日,有梁上君子夜访其宅,唯见四壁空空,无处下手。
其时良宽自外归来,与盗相逢,良宽曰:施主不辞辛苦,远道而来,岂可空手而还?贫僧愿以僧衣相赠。
言罢,即解衣馈盗,盗迷惑不解,唯持衣而遁。
良宽赤身而坐,举头望月,时月华流空,江天一色,良宽心中叹道:惜哉!吾不能以此明月相赠。